Incontri e novità

Avevo lasciato qualche compito incompiuto da portare a termine, cercai di farlo ritagliandomi il tempo per aggiornare il mio spazio; ora ho trovato un momento di libertà.
In quel maggio 2016 decisi di volare a Torino per un breve passaggio al Salone del libro. Era la prima volta. Quella volta ho avuto modo di rendermi conto di persona, della vastità e dell'immensità di cui si compone questo fantastico mondo fatto di parole e carta. La fatica le energie spese, sono state ampiamente ripagate dall'entusiasmo, dagli incontri fatti. In quella circostanza ho incontrato in diverse circostanze personaggi celebri del mondo dello spettacolo che a loro modo mi hanno sorpresa per carisma e umanità. Alcuni di essi hanno lasciato un bellissimo ricordo. Nella circostanza mi sono avvicinata a chi conoscevo solo nel mondo virtuale, ora potevo dire di conoscere realmente. Fu una realtà molto bella che condivido con piacere. Presi parte ad alcune presentazioni di libri, partecipai a discussioni sul mondo editoriale visitai i padiglioni... Tutto ciò con un solo giorno. Credo che le fiere servano soprattutto per favorire lo scambio e le esperienze oltre che aiutare a farne nascere altre. Tutto questo non può che essere positivo.
Il periodo primavera/estate 2016 sotto il profilo culturale è stato veramente intenso! Subito dopo aver incontrato sul web uno scrittore ho avuto il piacere di conoscerlo di persona, seppur per poco in quel del salone del libro di Torino 2016, Alessio Follieri. In precedenza c'era stato uno scambio tramite un tweet, con il quale venivo a conoscenza del Premio Letterario Giornalistico ArgentPic Scrivere Piccante. Diedi subito la mia adesione, senza lasciare troppo spazio al dubbio o alle incertezze, mi lanciavo nell'impresa. Insieme a me hanno partecipato persone note o meno del giornalismo e della cultura italiana. La giuria composta da dottori giornalisti attori e scrittori che esaminati la mole di elaborati hanno reputate idonee le mie opere.
Contemporaneamente ho partecipato alla realizzazione di una Antologia di A.A.V.V. "Il canto dei Poeti" edizioni Luna Nera, nella quale sono state inserite quattro mie poesie. L'antologia vedrà il suo debutto in autunno.
A fine luglio mi raggiungeva la notizia circa il concorso ArgenPic nella quale si comunicava che le mie opere erano state selezionate dalla giuria così da rientrare tra i quattordici finalisti del Premio, nella sezione segnalazioni speciali rientrava la mia poesia sul peperoncino.
Il giorno 12 agosto a Tarquinia sono stata insignita di una targa, tra le segnalazioni speciali: "Premio per una vita oltrepensiero" tutto questo è stato meraviglioso, entrambe le mie poesie inserite nell'omonima Antologia edita da Prospettiva, disponibile online e in libreria, oltre che acquistabile sul sito dell'editore.
Quanto alle novità editoriali sono da attribuirsi in modo particolare al mio ultimo libro, che presto uscirà in una nuova veste. Esso sarà edito da una casa editrice emergente, AUGH edizioni. Per l'occasione, e per questa veste editoriale la prefazione de La Soffitta dei ricordi è stata curata dal Presidente della Fondazione Neurone. Tutto ciò mi onora, facendomi sperare che il lettore apprezzi maggiormente il genere narrato. In coincidenza con la chiusura per ferie, quindi con la prima settimana di agosto, ho consegnato all'editore il testo riletto e controllato, pronto per la stampa... La soffitta dei ricordi, la sua uscita è prevista per settembre. Non appena metterò mani al prodotto scriverò un post con quelle che sono le mie impressioni circa il lavoro svolto dalla stessa casa editrice.
Un mio espresso pensiero:
"Quello del mondo editoriale è un settore molto ampio e diversificato, una catena in cui impari a ingranare e soprattutto che non esiste fine alla conoscenza, questo solo l'inizio! Impari, inoltre, che la fretta è una cattiva consigliera, meglio procurarsi una buona dose di pazienza, ponderare bene ogni cosa prima di procedere con i tuoi passi".

Gina Scanzani